Glossario

All | # A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
There are currently 31 names in this directory
BIOGAS
E' un gas che si forma quando una sostanza organica, un rifiuto, si decompone in assenza di ossigeno. Questo gas biologico, ovvero naturale, è costituito principalmente da metano e anidride carbonica. Il biogas può essere utilizzato per il funzionamento delle stufe, delle lampade, di piccoli macchinari e per generare elettricità.

CAMINI
Condotto con tiraggio naturale o forzato, destinato allo scarico dei prodotti gassosi di un Impianto.

CERTIFICATO DI ASSIMILABILITÀ
Certificato che attesta l'assimilabilità di un certo tipo di rifiuto rispetto a un altro.

CISTERNA DEL PERCOLATO
E' un grande serbatoio nel quale si raccoglie un liquido chiamato percolato.

COMBUSTIONE E TERMOVALORIZZAZIONE
Reazione chimica di ossidazione che dà luogo a siviluppo di calore e luce.

COMPOST
Prodotto proveniente dai rifiuti solidi urbani o assimilabili, con l'eventuale aggiunta di fanghi di depurazione, sottoposti ad una fermentazione aerobica che ne modifica stabilmente le caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche.

COMPOSTAGGIO
Processo biologico aerobico di trasformazione delle componenti organiche dei rifiuti, avente per scopo la riduzione del volume (fino al 25-50%) e la realizzazione di un prodotto utilizzabile in agricoltura e nelle tecniche di bioingegneria.

CONVENZIONE
E' un contratto tra le parti che dà il permesso, al conferitore, di smaltire i propri rifiuti (urbani o assimilabili) presso l'Impianto di smaltimento. In particolare nella convenzione sono indicati: il prezzo al kg, la quantità che è stata concessa di smaltire nell'anno, gli orari di apertura dell'Impianto di smaltimento e le modalità di conferimento.

DEODORAZIONE
E' un meccanismo con il quale si eliminano gli odori sgradevoli.

DERATTIZZAZIONE
E' un procedimento che viene effettuato periodicamente nelle discariche per eliminare i topi.

DETENTORE
Il detentore dei rifiuti può essere o il produttore dei rifiuti o la persona fisica o giuridica che li detiene.

DIGESTIONE ANAEROBICA
E' un processo biologico complesso attraverso il quale, in assenza di ossigeno la sostanza organica viene trasformata in biogas o gas biologico, costituito principalmente da metano e anidride carbonica.

DISCARICA
Luogo o zona destinata allo scarico di rifiuti. Le discariche possono essere di diverse categorie, e in base alla categoria possono "accogliere" tipologie diverse di rifiuti.

DISINFESTAZIONE
E' un'operazione diretta a distruggere insetti, parassiti o altri animali nocivi.

F.I.R.
Sigla di "formulario di identificazione rifiuto".

INTERRAMENTO
E' un'operazione con la quale i rifiuti vengono collocati in una buca e poi ricoperti con della terra.

PERCOLATO
E' un rifiuto speciale pericoloso o non pericoloso a seconda che contenga o no sostanze pericolose. Il percolato è un prodotto dell'attività di trasformazione anaerobica della sostanza organica dei rifiuti. Esso è costituito dall'acqua meteorica che percola attraverso la discarica, mescolata a quella che deriva dall'umidità stessa dei rifiuti; ne consegue che la quantità di percolato che si forma sia soggetta a forti variazioni stagionali, che seguono le corrispondenti variazioni delle precipitazioni. Il percolato prodotto viene raccolto ed inviato agli impianti di depurazione mediante autocisterne.

PESATA
E' un modulo composto da quattro copie, questo viene compilato in parte manualmente e in parte da una macchina elettronica apposita. La pesata viene fatta in due momenti:
  • quando arriva il camion pieno di rifiuti;
  • quando il suddetto camion ha scaricato i rifiuti.
Infine la pesata viene fatta firmare dal trasportatore e glie ne vengono consegnate due copie.

PRODUTTORE
Il produttore di rifiuti è la persona la cui attività ha prodotto rifiuti.

RACCOLTA
Operazione di prelievo, di cernita e di raggruppamento di rifiuti per il loro trasporto.

RACCOLTA DIFFERENZIATA
E' idonea a raggruppare i rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee destinate al riutilizzo, al reciclaggio ed al recupero di materie prime.

RIFIUTI BIODEGRADABILI
Sono quei rifiuti di composto chimico decomponibile per l'azione di batteri e microrganismi.

RIFIUTI PERICOLOSI
Tutte le sostanze, inclusi i rifiuti tossici, che presentano un pericolo immediato o a lungo terimine per la salute umana o che costituiscono un rischio per lo stato della salute ambientale.

RIFIUTI SPECIALI
I rifiuti speciali sono:
  • rifiuti da attività agricole e agro industriali;
  • rifiuti derivanti dalle attività di demolizione, costruzione, nonchè i rifiuti pericolosi che derivano dalle attività di scavo;
  • rifiuti da lavorazioni industriali;
  • rifiuti da lavorazioni artigianali;
  • rifiuti da attività commerciali;
  • rifiuti da attività di servizio;
  • rifiuti derivanti da attività sanitarie;
  • rifiuti derivanti dall'attività di recupero;
  •  i macchinari e le apparecchiature deteriorati ed obsoleti;
  •  i veicoli a motore, rimorchi e simili fuori uso e loro parti ecc..

RIFIUTI URBANI
I rifiuti urbani sono:
  • rifiuti domestici, anche ingombranti, provenienti da locali e luoghi adibiti ad uso di civile abitazione;
  • rifiuti provenienti dallo spazzamento delle strade;
  • rifiuti di qualunque natura o provenienza, giacenti sulle strade e aree pubbliche o sulle strade e aree private comunque soggette ad uso pubblico o sulle spiagge marittime e lacuali e sulle rive dei corsi d'acqua;
  • rifiuti vegetali provenienti da aree verdi, quali giardini, parchi ed aree cimiteriali;
  • rifiuti provenienti da esumazioni ed estumazioni, nonchè gli altri rifiuti provenienti da attività cimiteriali, diversi da quelli sopra indicati ecc..

RIFIUTO
Prodotto di scarto solido, liquido o gassoso derivante da processi manufatturieri, industriali, agricoli o di altra natura.

RSAU
E' la sigla che sta per Rifiuti Solidi Assimilabili agli Urbani.

RSU
E' la sigla che sta per Rifiuti Solidi Urbani.

SBANCAMENTO
E' l'asportazione di grandi quantità di terra e/o roccia per livellare terreni o per sotterrare rifiuti.

SMALTIMENTO
Processo relativo alle fasi di conferimento rifiuti, raccolta, spazzamento, cernita, trasporto, trattamento, nonchè l'ammasso e il deposito sul suolo della discarica.

STOCCAGGIO
Le attività di smaltimento consistenti nelle operazioni di deposito preliminare di rifiuti, nonchè le attività di recupero consistenti nelle operazioni di messa in riserva di materiali. Lo stoccaggio quindi, a seconda della destinazione del materiale è considerato un'operazione di smaltimento (deposito preliminare) oppure di recupero (messa in riserva). In entrambi i casi viene escluso il deposito temporaneo, prima della raccolta, nel luogo in cui i rifuti sono prodotti.
Inizio pagina

Asa s.r.l Azienda Servizi Ambientali | Via San Vincenzo, 18 60013 CORINALDO (AN) | Tel. 0039 071 7976209 | Fax 0039 071 7977417 | P.IVA 02151080427

Valid XHTML 1.0 Transitional